Terremoti master sulla Maiella da Fara San Martino a Pettorano sul Gizio

L’area monitorata è quella interessata in passato dai seguenti terremoti master:

  • Sulmona, 1315: magnitudo 6,00
  • Maiella, 1349: magnitudo 6,46
  • Sant’Eufemia a Maiella, 1841: magnitudo 5,03
  • Campo di Giove, 1905: magnitudo 5,28
  • Maiella, 1933: magnitudo 5,06

Si noterà la non trascurabile attività microsismica orientata, come i terremoti master, in direzione anti-appenninica. Si evidenzia che in questa area non è ancora stata individuata una struttura sismogenetica.

Figura 1 – Epicentri terremoti master (in rosso) e terremoti minori (in blu)

Mappa epicentri terremoti Maiella dal 2006 ad oggi

Numero di terremoti mensili sulla Maiella da Fara San Martino a Pettorano sul Gizio

L’attività sismica è costante dal luglio 2010.

Figura 2 – Media cumulata terremoti mensili

Terremoti mensili Maiella dal 2006 ad oggi

Magnitudo media mensile dei terremoti sulla Maiella da Fara San Martino a Pettorano sul Gizio

La magnitudo media mensile dei terremoti è costante da luglio 2017

Figura 3 – Media cumulata magnitudo media mensile

Magnitudo media mensile terremoti Maiella dal 2006 ad oggi

Magnitudo massima mensile dei terremoti sulla Maiella da Fara San Martino a Pettorano sul Gizio

La magnitudo massima mensile dei terremoti è costante da luglio 2017

Figura 4 – Media cumulata magnitudo massima mensile

Magnitudo massima mensile terremoti Maiella dal 2006 ad oggi

Magnitudo minima mensile dei terremoti sulla Maiella da Fara San Martino a Pettorano sul Gizio

La magnitudo minima mensile dei terremoti è costante da luglio 2017

Figura 5 – Media cumulata magnitudo minima mensile

Magnitudo minima mensile terremoti Maiella dal 2006 ad oggi

Profondità ipocentri dei terremoti sulla Maiella da Fara San Martino a Pettorano sul Gizio

La maggior parte dei terremoti (42%) ha avuto ipocentro a profondità comprese tra 9 e 11 km

Figura 6 – Distribuzione profondità ipocentri

Profondità ipocentri terremoti Maiella dal 2006 ad oggi

 (fonte: Centro nazionale terremoti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia; Database of individual seismogenic sources dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia)