I dati meteo dell’inverno 2018 a Ceprano, Lazio, Italia centrale

Introduzione

Nella convenzione adottata per i calcoli l’inverno ha inizio il 1° gennaio e termine il 31 marzo. Nella convenzione internazionale l’inverno inizia il 1° dicembre e termina il 28 febbraio (il 29 negli anni bisestili).

Temperature minime

La temperatura minima media invernale è stata pari a 3,2 °C decisamente superiore alla media di riferimento (+1,3 °C). La minima minore è stata registrata il giorno 28 febbraio (-6,2 °C) e quella maggiore i giorni 9 gennaio e 31 marzo (+11,0 °C).

Nella classifica termometrica l’inverno 2018 è risultato essere il 6° più caldo su 20. Il valore minore è stato rilevato nel 1983 (-1,5 °C) e quello maggiore nel 2001 (+6,0 °C).

La temperatura minima media dell’inverno 2018 ha una differenza, pertanto, di +4,7 °C rispetto al minimo e di -2,8 °C rispetto al valore massimo.

Le minime inferiori o uguali a 0,0 °C sono state 18 (20%) mentre quelle maggiori di 5,0 °C 28 (31%).

Figura 1 – Temperature minime

Temperature massime

La temperatura massima media è stata pari a +12,9 °C sostanzialmente in linea con la media di riferimento (-0,3 °C). La massima minore è stata registrata il giorno nevoso 26 febbraio (+1,6 °C) e quella maggiore il giorno 11 marzo (+20,9 °C).

Nella classifica termometrica l’inverno 2018 è risultato essere l’8° più freddo su 20. Il valore minore è stato registrato nel 1983 e nel 1984 (+9,5 °C) e quello maggiore nel 1997 (+17,9 °C).

La temperatura massima media dell’inverno 2018 ha avuto una differenza, pertanto, di +3,4 °C rispetto al minimo e di -5,0 °C rispetto al valore massimo.

Le massime inferiori o uguali a +10,0 °C sono state 14 (16%) mentre quelle maggiori o uguali a 20,0 °C 2 (2%).

Figura 2 – Temperature massime

Temperature medie

La temperatura media è stata pari a +8,1 °C superiore alla media di riferimento (+0,6 °C). La media minore è stata registrata il giorno 27 febbraio (-0,5 °C) e quella massima il giorno 11 marzo (+15,9 °C).

Nella classifica termometrica l’inverno 2018 è risultato l’8° più caldo su 20. Il valore minore è stato registrato nel 1983 (+4,0 °C) e quello maggiore nel 1997 (+10,8 °C)

La temperatura media dell’inverno 2018 ha una differenza, pertanto, di +4,1 °C rispetto al minimo e di -2,7 °C rispetto al valore massimo.

Le medie inferiori o uguali a +5,0 °C sono state 9 (10%) mentre quelle superiori a +15,0 °C 1 (1%)

Figura 3 – Temperature medie

Riepilogo temperature

L’inverno 2018 è risultato decisamente caldo sia per quanto riguarda le temperature minime, caldo per quanto riguarda le temperature medie e normale per quanto riguarda le temperature massime.

Precipitazioni totali (pioggia + neve)

Le precipitazioni totali sono state pari a 509,9 mm, decisamente superiori alla media di riferimento (+200,5 mm). Il giorno più piovoso è risultato il 6 marzo (41,4 mm).

Nella classifica pluviometrica l’inverno 2018 risulta essere il 5° più piovoso su 85. Il massimo è stato registrato nel 1941 (660,7 mm) ed il minimo nel 2012 (3,8 mm).

I giorni piovosi sono stati 38 (42%) superiori alla media di riferimento (+7,0 giorni).

Il massimo numero di giorni piovosi è stato registrato nel 1986 (64 giorni) ed il minimo nel 2001 (6 giorni).

Sono stati registrati 4 giorni con temporali e 2 con grandine.

Figura 4 – Precipitazioni totali

Intensità precipitazioni totali (piovose + nevose)

La media nei giorni piovosi è risultata pari a 13,4 mm/giorno piovoso superiore alla media di riferimento (+2,8 mm/giorno piovoso): le precipitazioni sono pertanto risultate decisamente più intense della media di riferimento.

Nella classifica dell’intensità l’inverno 2018 è risultato il 14° con precipitazioni più intense su 77. Il valore massimo è stato registrato nel 2001 (25,3 mm/giorno piovoso) ed il minimo nel 1992 (2,3 mm giorno piovoso).

La precipitazione oraria massima è stata registrata il 2 febbraio (10,3 mm/ora) e la media delle precipitazioni orarie massime è stata pari a 3,5 mm/ora.

Figura 5 – Intensità precipitazioni totali

Riepilogo precipitazioni totali (piovose + nevose)

L’inverno 2018 è risultato un mese decisamente piovoso e con intensità delle precipitazioni superiore alla media

Precipitazioni nevose

Le precipitazioni nevose totali sono state pari a 9,0 cm valore superiore alla media di riferimento (+1,7 cm).

Nella classifica nivometrica l’inverno 2018 è risultato il 9° meno nevoso su un totale di 28. Il massimo è stato registrato nel 1985 (136,8 cm) ed il minimo nel 2005 (0,5 cm).

Vi sono stati 2 giorni nevosi, valore superiore alla media di riferimento (+1,4 giorni).

Il massimo numero di giorni nevosi è stato registrato nel 1985 (9 giorni).

Per l’analisi delle probabilità di prossimi eventi nevosi nel quadrimestre dicembre - marzo si consulti l’analisi indicata alla fine dell’articolo

Figura 6 – Precipitazioni nevose

Umidità relativa

L’UR media è stata pari al 75,9%, quella minima media 61,5% e quella massima media 90,4%.

La minima assoluta è stata pari al 31,0% e la massima assoluta al 94,0%.

Figura 7 – Umidità relativa

Velocità del vento massima giornaliera

La velocità massima giornaliera media è stata pari a 21,3 km/h e la massima assoluta 65,8 km/k il giorno 3 febbraio.

I giorni ventosi sono stati 47 (52%).

Figura 8 – Velocità vento massima giornaliera

Pressione atmosferica e copertura del cielo

La copertura media del cielo è stata pari al 56%. I giorni coperti sono stati 27 (30%) e quelli sereni 15 (17%).

La pressione media mensile è stata pari a 999,3 hPa, quella minima media 996,1 hPa e quella massima media 1.002,5 hPa. La minima assoluta è stata pari a 976,1 hPa e la massima assoluta 1.019,5 hPa

Figura 9 – Copertura del cielo e pressione atmosferica

Per approfondire (in elaborazione studio nevosità)