Paleozoico

Colore usato nelle carte geologiche

Nelle carte geologiche il colore identifica l’età delle rocce e per il Paleozoico il colore è il viola.

 

Limiti temporali e suddivisioni

Il Paleozoico inizia circa 570 milioni di anni fa, alla fine dell’Archeozoico, e termina con l’inizio del Mesozoico (225 milioni di anni fa).

Viene diviso in 6 periodi:

-       PERMIANO (più recente)

-       CARBONIFERO

-       DEVONIANO

-       SILURIANO

-       ORDOVICIANO

-       CAMBRIANO (più antico)

 

Avvenimenti salienti

Gli avvenimenti principali dell’era Paleozoica sono:

-       Orogenesi caledonica (interessante l’attuale Europa settentrionale, Scandinavia, Groenlandia, Gran Bretagna) ed ercinica (che ha portato alla formazione delle prime catene montuose europee)

-       2 glaciazioni

-       sviluppo di grandi foreste

-       evoluzione degli invertebrati marini e terrestri

-       comparsa di pesci, anfibi, rettili

-       comparsa ed estinzione, alla fine del Paleozoico, di trilobiti, graptoliti, fusulinidi

-       mancanza di importanti gruppi come gli uccelli ed i mammiferi

-       forte sviluppo di tetracoralli e brachiopodi

 

CAMBRIANO (da 570 a 505 milioni di anni fa)

 

Dove affiorano le rocce cambriane

In Italia rocce cambriane si trovano solo in Sardegna.

 

Organismi viventi e fossili

Nel Cambriano compaiono le trilobiti (artropodi marini) molto utilizzati per la cronologia di questo periodo per loro rapida evoluzione ed ampia diffusione. Molto importanti sono anche gli archeociatidi (costruttori di scogliere in mari caldi, come gli attuali coralli).

 

Alcuni organismi del Cambriano:

-       Archeociatide

-       Olenellus, artropode trilobite

-       Paradoxides, artropode trilobite

-       Olenus truncatus, artropode trilobite

  

ORDOVICIANO (505 a 438 milioni di anni fa)

 

Continenti, mari, orogenesi

Nell’Ordoviciano erano emerse 4 aree: Gondwana (Sud America, Africa, Australia, Antartide, India e Madagascar), Europa, Nord America ed Asia.

Organismi viventi e fossili

Importanti per la cronologia sono i tetracoralli (costruttori di scogliere in mari caldi), alcuni brachiopodi, gasteropodi e cefalopodi, i graptoliti. Nell’ Ordoviciano compaiono i primi vertebrati che avevano forma di pesci privi di denti.

Alcuni organismi dell’Ordoviciano:

- Lepidocystes moorei, echinoderma cistoide

- Rhactorthis crassa, brachiopode articolato

- Plesiomys pectinella, brachiopode articolato

- Streptelasma, tetracorallo

 

Dove affiorano rocce ordoviciane

In Italia rocce ordoviciane sono presenti in Sardegna e sulle Alpi.

 

SILURIANO (da 438 a 498 milioni di anni fa)

 

Continenti, mari, orogenesi

Nel Siluriano vi erano 3 aree emerse: Gondwana, Asia, Laurenzia (risultato della collisione tra Nord America ed Europa, realizzatasi durante l’ orogenesi caledoniana).

 

Organismi viventi e fossili

In questo periodo si ha un importante fenomeno biologico : comparsa di piante ed animali terrestri (grossi scorpioni). Nei mari continua lo sviluppo dei tetracoralli, dei brachiopodi, dei trilobiti e dei graptoliti. Alla fine del Siluriano compaiono i primi pesci con denti.

 

Dove affiorano rocce siluriane

In Italia rocce siluriane sono in Sardegna e sulle Alpi.

 

DEVONIANO (da 408 a 360 milioni di anni fa)

 

Continenti, mari, orogenesi

Il Devoniano è interessato dall’orogenesi caledonica incominciata nel Siluriano. Le terre emerse sono le stesse del precedente periodo.

 

Organismi viventi e fossili

Si cominciano a formare le prime foreste; da alcuni pesci si evolvono i primi anfibi; compaiono i primi insetti. Per quanto riguarda gli invertebrati hanno grande sviluppo i tetracoralli ed i brachiopodi; comincia il declino delle trilobiti; si sviluppano i pesci; compaiono le prime ammoniti.

Alcuni organismi del Devoniano:

- Uncites gryphus, brachiopode articolato

 

Dove affiorano rocce devoniane

In Italia rocce devoniane sono presenti in Sardegna e sulle Alpi.

 

CARBONIFERO (da 360 a 299 milioni di anni fa)

 

Continenti, mari, orogenesi

Le terre emerse sono le stesse dei due periodi precedenti.

 

Organismi viventi e fossili

Il grande sviluppo della vegetazione subaerea consente la formazione di grossi giacimenti di antracite. In tale periodo incomincia l’orogenesi ercinica. Importanti per la cronologia sono i fusulinidi (foraminiferi con guscio a fuso); vi è un grande sviluppo degli insetti e dei vertebrati; compaiono i primi rettili (simili ai coccodrilli ma più alzati da terra).

 

Dove affiorano rocce carbonifere

In Italia rocce carbonifere sono presenti in Sardegna, sulle Alpi, in Sicilia ed in Toscana.

 

PERMIANO (da 299 a 225 milioni di anni fa)

 

Continenti, mari, orogenesi

E’ caratterizzato da una continua oscillazione del livello dei mari sulle terre emerse che sono le stesse dei periodi precedenti. Continua l’orogenesi ercinica.

 

Organismi viventi e fossili

Si sviluppano le conifere; per la cronologia sono importanti i fusulinidi, i brachiopodi ed i molluschi; scompaiono le trilobiti; continua lo sviluppo di pesci, anfibi e rettili.

Alcuni organismi del Permiano:

- Gasteropodo Bellerophon

- Brachiopodo Richtofenia, adattato alla vita di scogliera

- Walchia

- Products horridus

 

Dove affiorano rocce permiane

In Italia rocce permiane si trovano sulle Alpi, in Toscana, Sardegna ed in Sicilia.