I terremoti a Sulmona

I terremoti distruttivi

Analizziamo l’attività sismica del Bacino di Sulmona dal 1° gennaio 2006. La fonte dei dati è l’Istituto nazionale di geofisica. Questo territorio è stato interessato da 3 importanti terremoti:

Sulmona, 3 dicembre 1315: magnitudo 6,0

Bacino di Sulmona, 9 settembre 1349: magnitudo 6,46

Campo di Giove, 25 agosto 1905: magnitudo tra 5,15 e 5,28

Figura 1 – Epicentri terremoti master (in rosso) e terremoti minori (in blu)

Mappa epicentri terremoti Sulmona

Numero di terremoti mensili

L’attività sismica è stazionaria dal 2014.

Figura 2 – Media cumulata terremoti mensili

Terremoti Sulmona

Magnitudo media dei terremoti

La magnitudo media mensile dei terremoti è in diminuzione dal 2015

Figura 3 – Media cumulata magnitudo media mensile

Magnitudo media terremoti Sulmona

Magnitudo massima dei terremoti

La magnitudo massima mensile dei terremoti è in diminuzione dal 2015

Figura 4 – Media cumulata magnitudo massima mensile

Magnitudo massima terremoti Sulmona

Magnitudo minima dei terremoti

La magnitudo minima mensile dei terremoti è in diminuzione dal 2016.

Figura 5 – Media cumulata magnitudo minima mensile

Magnitudo minima terremoti Sulmona

Profondità ipocentri dei terremoti

Quasi un terremoto su tre ha avuto ipocentro tra 8 e 9 km di profondità, valore leggermente inferiore a quello tipico dell’Appennino centrale. Sensibilmente presenti anche terremoti con ipocentro ubicato a profondità superiori

Figura 6 – Distribuzione profondità ipocentri

Profondità ipocentri terremoti Sulmona