Una piccola guida per riuscire ad orientarsi nel cielo, soprattutto notturno, individuare i pianeti osservabili ad occhio nudo e le principali stelle e costellazioni, scoprendo i perché dei loro nomi, spesso legati alla mitologia greca e romana, e dei loro scintillanti colori.

Una piccola guida per riuscire ad orientarsi nel cielo, soprattutto notturno, individuare i pianeti osservabili ad occhio nudo e le principali stelle e costellazioni, scoprendo i perché dei loro nomi, spesso legati alla mitologia greca e romana, e dei loro scintillanti colori.

Scoprirete perché l’inverno si verifica quando siamo più vicini al Sole, che le stelle cadenti si possono osservare in tutti i periodi dell’anno e che le possibilità dell’esistenza di una vita extraterrestre, che spingono da decenni l’uomo ad esplorare il Sistema solare e lo spazio profondo, non sono così remote.

Tante domande, con relative risposte, nel manuale dell'aspirante astronomo: i curiosi lettori potranno trovare le semplici spiegazioni a molti degli affascinanti quesiti della scienza degli astri ed imparare a guardare il cielo con occhi più attenti.

Scrive Carlotta Mastromattei nella prefazione del primo volume della collana: << Riccardo non si smentisce: a parer mio, la sua più grande peculiarità in qualità di scrittore è quella di rendere leggeri e accessibili a tutti gli argomenti ostici. Non stanca mai, perché sempre così arguto e divertente.>>

INDICE

  1. I movimenti della Terra
  2. Le leggi di Keplero sulla gravitazione dei pianeti
  3. I pianeti
  4. Stelle e costellazioni
  5. Curiosità sui principali satelliti del Sistema solare
  6. Le possibilità di vita extraterrestre: l'equazione di Drake
  7. Le possibilità di vita extraterrestre: il paradosso di Fermi
  8. Equinozi e solstizi
  9. Le missioni Apollo e l'esplorazione dell'Universo
  10. Le eclissi
  11. Le unità di misura delle distanze nello spazio: l'anno luce
  12. La Luna
  13. Galassie, nebulose, comete e spazio profondo
  14. Meteore, meteoriti e stelle cadenti
  15. Le congiunzioni astronomiche
  16. Le aurore polari (e il campo magnetico terrestre)