SCIENZE FORUM

terremoti - clima - ambiente

Lo sciame sismico di Campoli Appennino (FR, Lazio) del maggio 2011

Nel mese di maggio del 2011 il territorio di Campoli Appennino in provincia di Frosinone (Lazio, Italia centrale) è stato interessato da uno sciame sismico costituito da 175 terremoti con magnitudo massima di 2,8 e minima di 0,2

Introduzione

La successione di terremoti è stata ascritta alla categoria degli sciami in virtù della definizione data da Mogi nel 1963 e Utsu nel 2002: “si definisce sciame la concentrazione di terremoti in cui non c’è un singolo terremoto di magnitudo predominante”. Differisce pertanto dalla sequenza sismica caratterizzata da un “main shock” e da “aftershocks” per la presenza di molti terremoti di magnitudo diverse distribuiti irregolarmente nel tempo.

Durata sciame e numero di terremoti

Per definire l’inizio, la fine ed il numero di terremoti dello sciame è stato utilizzato l’algoritmo ideato da Paul Reasenberg (1985) denominato CLUSTER2000 e distribuito gratuitamente dal Servizio geologico degli U.S.A. Con questo strumento è possibile definire quali terremoti di una determinata area sono interconnessi: si è così potuto verosimilmente stabilire che lo sciame ha avuto inizio il 4 maggio del 2011, è terminato il 23 maggio del 2011 ed è stato costituito da 175 terremoti.

Numero di terremoti

I terremoti totali dello sciame sono stati 175 con valore massimo giornaliero di 25 terremoti registrato il 18 maggio, sul finire dello sciame. Nel grafico 1 è riportato il numero di terremoti giornalieri dall’inizio alla fine dello sciame mentre nel grafico 2 la linea blu indica il numero di terremoti cumulato in quel giorno dall’inizio dello sciame e le frecce rosse gli aumenti della pendenza della curva in corrispondenza dei giorni di maggiore attività (18 maggio). La durata dello sciame è stata di 21 giorni durante i quali sono stati registrati terremoti in 20 giorni (95%) e conseguentemente è stato rilevato un solo giorno di assenza di scosse. La media giornaliera è stata pari a 8,3 terremoti/giorni totali e 8,8 terremoti/giorni attivi.

Figura 1 – Numero di terremoti giornalieri

Terremoti giornalieri sciame sismico Campoli Appennino maggio 2011

Figura 2 – Numero cumulato di terremoti giornalieri

Numero cumulato terremoti giornalieri sciame sismico Campoli Appennino maggio 2011

Magnitudo ed epicentri

La magnitudo massima è stata pari a 2,8 ed è stata registrata 2 volte, il 9 maggio e l’11 maggio rispettivamente al 39° (22%) e al 70° (40%) terremoto dall’inizio dello sciame, quindi nella prima metà; quella minima è stata pari a 0,2 ed è stata registrata il 12 maggio, al 100° (57%) terremoto dall’inizio dello sciame quindi all’inizio della seconda metà. La maggior parte dei terremoti ha avuto magnitudo compresa tra 1,1 e 1,5 (44%). Importante presenza di terremoti con magnitudo inferiore a 1,0 (26%). L’8% ha avuto una magnitudo maggiore o uguale a 2,0 (14 terremoti). La magnitudo media dello sciame è stata pari a 1,4.

L’andamento giornaliero della magnitudo segue l’andamento tipico degli sciami con individuazione di una correlazione di tipo polinomiale di quinto grado mostrante due picchi di massimo (intorno al 60° terremoto e 160° terremoto) e due picchi di minimo (15° e 120° terremoto).

Gli epicentri hanno mostrato un allineamento in direzione antiappenninica (NE – SW).

Figura 3 – Distribuzione dei terremoti per classi di magnitudo

Distribuzione terremoti per classi di magnitudo sciame sismico Campoli Appennino maggio 2011

Figura 4 – Andamento giornaliero della magnitudo

Andamento giornaliero magnitudo terremoti sciame sismico Campoli Appennino maggio 2011

Figura 5 – Localizzazione epicentri dello sciame

Epicentri terremoti sciame sismico Campoli Appennino maggio 2011

Maggiori terremoti che hanno interessato questa area

In passato questa zona è stata interessata da diversi terremoti con magnitudo superiore a 4, da 3 con magnitudo superiore a 5 e da uno con magnitudo superiore a 6. Questi terremoti sono elencati nel seguito in ordine decrescente di magnitudo:

  • 23 luglio 1654 con magnitudo 6,17
  • 29 dicembre 1922 con magnitudo 5,60
  • 31 luglio 1901 con magnitudo 5,29
  • 8 ottobre 1876 con magnitudo 5,17
  • 14 giugno 1980 con magnitudo 4,97
  • 21 giugno 1920 con magnitudo 4,89
  • 7 ottobre 1907, 7 luglio 1912, 3 gennaio 1913, 2 dicembre 1917, 12 settembre 1962, con magnitudo 4,83
  • 14 dicembre 1962 con magnitudo 4,63
  • 6 agosto 2009 con magnitudo 4,20
Loading ...